In 1968, John Lennon and Yoko Ono planted two acorns for peace at Coventry Cathedral.

The acorns were planted in east and westerly positions, symbolizing the meeting of the couple and the union of their two cultures. This was the first of many peace events that the couple would initiate throughout their lives.

In 1969, John and Yoko mailed acorns and an accompanying letter to a wide variety of prominent figures across the world, asking that the acorns be planted for peace. One of them was Josip Broz Tito in Yugoslavia.

The exhibition “LENNON YOKO TITO-one conceptual event” is a tribute to the particular time in which three major historical figures, from different cultures, met: Yoko Ono and John Lennon as  world-renowned artists, and Josip Broz Tito as an art lover and amateur photographer.

Yoko and John sent to Tito (and 49 other world leaders) two acorns to be planted in the name of world peace.

So moved was Tito by this gesture of Art Pacifism, that today in Tito’s presidential residence, grow two tall 45 year old oak trees, a living sculpture to peace.

This important message of peace is remembered with John and Yoko’s  Christmas greeting from 1969, WAR IS OVER! (If You Want It).


YOKO LENNON TITO

Venerdì 14 settembre alle ore 18.30 presso la Sala Comunale d’Arte “Giuseppe Negrisin” inaugura YOKO LENNON TITO-one conceptual event, una grande mostra-evento transfrontaliera promossa dal Comune di Muggia, dal Comune di Pirano e dalle Obalne Galerije di Pirano

Venerdì 14 settembre alle ore 18.30 presso gli spazi espositivi del Museo d’Arte Moderna “Ugo Carà” e della Sala Comunale d’Arte “Giuseppe Negrisin” inaugura “YOKO LENNON TITO-one conceptual event”, una grande mostra-evento transfrontaliera promossa dal Comune di Muggia, dal Comune di Pirano e dalle Obalne Galerije di Pirano, con il Ministero dell’Istruzione, Ricerca, Cultura e Sport della Repubblica di Slovenia, e con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia. La mostra è stata curata dalla Galleria Bel Art di Novi Sad, in collaborazione con il Museo di Storia jugoslava e l’Archivio della Jugoslavia, e dagli autori del progetto Sava Stepanov, critico d’arte di Novi Sad, e Momo Cvijović, curatore del Museo di Storia jugoslava di Belgrado.

La mostra “YOKO LENNON TITO-one conceptual event” è un omaggio al particolare momento nel quale tre figure di grande rilievo storico, provenienti da culture diverse, si sono incontrate: Yoko Ono e John Lennon in qualità di artisti di fama mondiale, e Josip Broz Tito in quanto amante dell’arte e fotografo dilettante. Yoko e John hanno inviato infatti a Tito, così come ad altri leader mondiali, due ghiande da piantare in nome della pace nel mondo. Questa generosa azione d’arte pacifista ha entusiasmato Tito che vi ha aderito, per cui, nel parco della sua residenza presidenziale, sono cresciute due alte querce che oggi hanno quasi 45 anni. Come ha voluto Yoko Ono, queste querce rappresentano una sorta di scultura vivente monumentale, un monumento alla pace…

L’azione pacifista di Yoko Ono e John Lennon, in cui hanno voluto includere anche il presidente Tito, insieme ad una cinquantina di leader mondiali dell’epoca, rappresenta un importante messaggio di pace, e a questo proposito è fondamentale ricordare anche un’altra azione artistica, il famoso biglietto che Yoko e John spedirono come augurio natalizio nel 1969, che recitava: la guerra è finita, se lo vuoi…

Il progetto “YOKO LENNON TITO-one conceptual event”, dopo Novi Sad e Belgrado in Serbia, continua dunque il suo percorso venendo ospitata nelle città dell’Alto Adriatico, quest’estate in Slovenia a Portorose, ed ora in Italia a Muggia.


View Larger Map

YOKO LENNON TITO one conceptual event

Museo d’Arte Moderna Ugo Carà, via Roma, 9, 34015 Muggia Trieste, Italy
Sala Comunale d’Arte Giuseppe Negrisin, Piazza Marconi, 1, 34015 Muggia Trieste, Italy

dal 14 settembre al 14 ottobre 2012

orario: da martedì a venerdì 10.00-12.00 e 17.00-20.00
sabato e domenica 10.00-13.00 e 17.00-20.00
ingresso libero


Facebook Comments

comments